SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 50€!!!

SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 50€!!!

Chi siamo

greenlady è una start up tecnologica che punta ad utilizzare processi di digitalizzazione e innovazione per favorire la crescita e il successo dei piccoli produttori dell’agroalimentare italiano, con particolare attenzione a giovani e colture innovative. 

Lo scenario economico

In un contesto di generale recessione economica che ha avuto un impatto particolarmente negativo sull’occupazione giovanile esiste un settore che ha dato segnali in forte controtendenza rispetto al trend nazionale: l’agroalimentare.

In crescita costante, sia in termini di fatturato che di export, ha visto nell’ultimo anno un forte aumento delle imprese giovanili (+9.3% - dati dell’osservatorio AgriOsserva di Ismea), trend che sembra destinato a durare e rafforzarsi.

Questo trend è stato favorito da una serie di fenomeni positivi tra i quali: 

  • un crescente interesse dei consumatori per una maggior varietà nella scelta dei prodotti alimentari, sia esotici che frutto della riscoperta di antiche tradizioni
  • la sempre maggior attenzione alla qualità e agli effetti sulla salute nelle scelte di acquisto
  • azioni specifiche dei diversi governi in carica volte ad incentivare l’occupazione giovanile nelle campagne
  • la crescita costante dell’export, oltre che la ripresa dei consumi interni

Si è così verificato un rinnovato interesse da parte dei giovani per il lavoro agricolo, che a sua volta porta con sé una serie di benefici. Viene rallentato il processo di abbandono delle campagne a favore delle città. Sono recuperati terreni abbandonati ed incolti. Nuove idee, prodotti e tecnologie trovano modo di diffondersi in un settore per sua natura tradizionale.

Ma nonostante i trend positivi e il grande potenziale che l’agricoltura giovanile offre rimangono molti gli ostacoli che i giovani imprenditori devono affrontare. La limitata dimensione della maggior parte delle nuove aziende comporta scarsità di risorse, sia umane che finanziarie, che a loro volta impediscono di investire tempo a sufficienza in attività fondamentali come la promozione dei prodotti e la ricerca di nuovi e più redditizi canali di vendita. greenlady rappresenta una soluzione a queste difficoltà, portando il necessario know how tecnologico e la possibilità di sfruttare economie di scala per le attività di ricerca, marketing e logistica. 

La mission

La missione che greenlady si é data é una missione di ricerca e valorizzazione.
Ricerca delle eccellenze poco note e di nicchia del settore agroalimentare italiano. Siano queste realtá imprenditoriali giovani e innovative che cercano di portare un nuovo prodotto sul mercato, o attivitá di antica tradizione che non sono ancora riuscite a farsi conoscere al di fuori della zona di origine.
Valorizzazione di queste stesse realtá tramite le piú moderne tecniche di promozione, vendita e distribuzione digitali. Fornendo quindi ai propri partner i supporti multimediali per presentare al meglio il proprio lavoro, le piattaforme piú adeguate alla loro promozione e il know-how necessario per la distribuzione ad un vasto pubblico.

La strategia

Sebbene vendere online sia già possibile, le principali piattaforme presenti offrono unicamente la possibilità di proporre i propri prodotti su internet. Le opzioni per promuovere e informare sulla piattaforma stessa sono limitate, e non è presente nessun supporto da questo punto di vista. Si tratta quindi di partner “passivi”, vetrine a cui tutti possono accedere e dove l’enorme quantità di prodotti presenti rende difficile far emergere le nuove offerte, ed i loro benefici.

A loro volta i tradizionali canali di vendita, come la grande distribuzione organizzata, possono rivelarsi di difficile accesso per i piccoli produttori. Difficilmente permetteranno ai loro prodotti di essere distribuiti al di fuori della zona di origine, richiedono grossi investimenti in termini di tempo, offrono limitate possibilità di promozione e spesso comportano condizioni onerose per i produttori.

greenlady, facendo leva su anni di esperienza del suo team nel settore dell’ecommerce, punta invece ad utilizzare un approccio molto più attivo e collaborativo, concentrandosi su Ricerche di mercato, Contenuti, Promozione, e Distribuzione.

Nel dettaglio:

Ricerche di mercato

Una componente fondamentale delle strategie utilizzate dai principali business di vendita online è l’utilizzo degli strumenti web per condurre approfondite ricerche di mercato. Grazie all’analisi di prodotti e parole chiave con i maggiori volumi di ricerca, dei profili dei clienti di riferimento e delle correlazioni tra di questi è possibile identificare le tipologie di prodotto di maggior interesse per il mercato, i loro acquirenti ideali, e i migliori mezzi per fare promozione.

Contenuti

Avere un prodotto con una storia o delle qualità speciali non è sufficiente. È necessario anche essere in grado di raccontarle. Questo richiede padronanza delle tecniche e dei mezzi di comunicazione. Essere in grado di utilizzare i diversi strumenti multimediali per riuscire a trasmettere i valori che sono dietro un prodotto, cosa lo rende speciale. Il “content marketing” è uno strumento molto potente. È però necessaria una profonda conoscenza di tutti i suoi aspetti: ottimizzazione dei testi, ricerca delle parole chiave, tecniche di indicizzazione e molto altro.

Promozione

La pubblicità digitale offre la possibilità di promuovere un prodotto in modo estremamente specifico e flessibile, offrendo grande efficacia senza bisogno di investimenti gravosi. La promozione non si limita alla pubblicità in rete, ma include anche la scelta del packaging corretto, del posizionamento del prodotto, l’educazione dei consumatori e la creazione di contenuti che promuovano l’adozione di nuove prodotti e varietà. 

Distribuzione

Distribuire un prodotto disponibile in piccoli volumi, come è spesso il caso con la maggior parte delle imprese agroalimentari giovanili, è da un punto di vista della logistica complicato e potenzialmente anti economico, per una questione di costi sia economici che di tempo. greenlady punta ad utilizzare l’esperienza in questo settore e le economie di scala per superare questi ostacoli ed aiutare le aziende produttrici a raggiungere un numero di clienti, mercati e canali maggiori di quelli a cui potrebbero ambire lavorando da soli.